ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO RAFFAELEPIRIA
Menu
l’Ite Piria a Lampedusa per non dimenticare le oltre 15mila vittime del mare

l’Ite Piria a Lampedusa per non dimenticare le oltre 15mila vittime del mare

Nell’ambito del progetto “L’Europa inizia a Lampedusa”, sono stati 200 le studentesse e gli studenti, provenienti da tutta Europa, in questi giorni a Lampedusa per confrontarsi, dibattere, approfondire i temi dell’immigrazione, dell’integrazione e dei diritti dei rifugiati e dei richiedenti asilo. Una quattro giorni, di workshop, incontri, faccia a faccia con migranti e superstiti, esperti e addetti ai lavori.

Anche l’Ite Piria tra le scuole a Lampedusa per celebrare il 3 ottobre – la «Giornata della Memoria e dell’Accoglienza», un momento di riflessione ma anche di impegno reale per il futuro.

I commenti degli studenti partecipanti

È finito il workshop “cosa significa essere un migrante ed arrivare in un Paese straniero” ma nessuno sembra volersi alzare! Tutti coinvolti e praticamente toccati da questo viaggio virtuale tra dolore e speranza. Accompagnati da Fernando (comitato 3 ottobre), abbiamo sentito realmente le emozioni degli immigrati, e siamo stati scossi profondamente da queste testimonianze che hanno lasciato un segno indelebile nella nostra memoria e spronato a cambiare.

Sorrento Monza Reggio Calabria Lampedusa Francia ! Un altro meraviglioso “melting pot” che è rimasto travolto dalla testimonianza di Syed e dal UNHCR! Il trasporto è stato forte ed intenso, le sue parole ci hanno fatto capire quanto siamo lontani, a volte, dalla cruda realtà! L’amore per la sua terra per la mamma per il suo popolo e il desiderio di ritorno emergevano in un racconto di sofferenza e paura, veramente inimmaginabile! Il laboratorio si è concluso con un caldissimo applauso ed anche qualche lacrima! Grazie per tutto quello che ci state regalando!

Related posts