ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO RAFFAELEPIRIA
Menu
IMUN

Logo imunI MODEL UNITED NATIONS

Sono simulazioni dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite o di altri multilateral bodies, nei quali gli studenti approfondiscono e si confrontano sui temi oggetto dell’agenda politica internazionale indossando i panni di ambasciatori e diplomatici. Nel rivestire questo ruolo, i “delegati” svolgono le attività tipiche della diplomazia: tengono discorsi, preparano bozze di risoluzione, negoziano con alleati e avversari, risolvono conflitti ed imparano a muoversi all’interno delle committees adottando le regole di procedura delle Nazioni Unite.

I Model United Nations si svolgono in luoghi di particolare importanza: all’interno del Quartier Generale delle Nazioni Unite a New York o, ancora, all’interno dell’Harvard University (Boston). Vi prendono parte alcune migliaia di studenti in rappresentanza di oltre 200 scuole provenienti da tutto il mondo. La simulazione si svolge interamente in lingua inglese. Leonardo – Educazione Formazione Lavoro e United Network curano la preparazione e la partecipazione ad esse degli studenti delle scuole secondarie superiori italiane.

IL PROGETTO DEI MODEL UNITED NATIONS SI ARTICOLA IN DUE FASI:

  • Una fase preparatoria, durante la quale gli allievi studiano sia i temi principali oggetto dell’attività internazionale delle Nazioni Unite, sia il modo in cui operare all’interno della simulazione;
  • Una fase operativa di azione diretta basata sul metodo del learning by doing, in cui i delegates, mettendo a frutto quanto appreso nel corso propedeutico, vestono il ruolo dei diplomatici all’interno del model.

LA SELEZIONE

I Models rappresentano percorsi di formazione di particolare impegno e prestigio; per tale ragione la selezione e la formazione dello studente rivestono particolare importanza. Ognuno è sottoposto ad un attento procedimento di valutazione finalizzato alla verifica del possesso dei requisiti minimi di partecipazione al progetto.
Condizione indispensabile è innanzitutto la conoscenza della lingua inglese.

Tale conoscenza sarà oggetto di apposita verifica, a prescindere dal possesso del candidato di abilitazioni o certificati in materia. A questi è richiesta la capacità di comprendere ed esprimersi in lingua in maniera sufficiente, rinviandosi alla successiva fase di formazione obbligatoria l’acquisizione di quelle competenze linguistiche specifiche legate ai temi trattati nella simulazione.
Inoltre, costituiscono requisito minimo di accesso l’attitudine ed il livello di motivazione dimostrati dal candidato in relazione ai temi trattati, nonché la capacità di affrontare le delicate e complesse tematiche oggetto del Model in maniera critica, mediante lo sviluppo di approcci e punti di vista originali, anche con il ricorso agli strumenti messi a disposizione dalle istituzioni internazionali. La fase di selezione vede la partecipazione attiva delle scuole e del corpo docente interno degli istituti, in un’ottica di piena condivisione delle scelte formative con l’istituzione scolastica che è messa al centro dell’intero progetto, con funzioni di indirizzo delle scelte formative degli studenti.

LA FORMAZIONE

Ogni studente che partecipa al progetto, in ragione del superamento della selezione, prende parte al corso di formazione “Delegate Training Course”, il quale persegue diversi obiettivi formativi. Si vuole fornire allo studente la piena conoscenza della nascita, dello sviluppo e del funzionamento delle Nazioni Unite e del complesso sistema istituzionale che lo compone. Ogni delegate è, quindi, chiamato ad approfondire i più importanti aspetti del paese che rappresenta in veste di ambasciatore (di norma un paese diverso da quello di provenienza).
Lo studente deve conoscere la storia, la geografia, la cultura del paese rappresentato, e più in generale ogni aspetto utile rispetto al compito impegnativo cui è chiamato. La preparazione si concentra, quindi, sullo studio del funzionamento degli organismi delle Nazioni Unite in concreto, con particolare riferimento alle committees ai cui lavori gli studenti/diplomatici partecipano. Attenzione particolare è, infine, riservata all’orientamento universitario e post-universitario, finalizzato all’esposizione ed alla conoscenza di tutti i percorsi di studi, soprattutto all’interno degli atenei stranieri, e nei luoghi di alta formazione correlati al mondo della diplomazia e delle organizzazioni sovranazionali.