ISTITUTO TECNICO STATALE ECONOMICO RAFFAELEPIRIA
Menu

Tempo di lettura

I tempi ed i luoghi delle nostre letture contendono spesso il quando ed il dove del nostro lavoro e l’ordinarietà del nostro vissuto, ma i libri sono merce preziosa, che sollecita il pensiero e l’immaginazione e ci accompagna oltre i limiti delle condizioni reali, misurati dalle coordinate spazio-temporali. Ciò che quotidianamente accade nelle nostre istituzioni scolastiche, tra i banchi ed i supporti multimediali, è di riscoprire l’odore antico e sempre nuovo di un buon libro, che concilia l’otium con il negotium, ricomponendo l’unitarietà del momento formativo.

Per contribuire a diffondere la consuetudine e la pratica della lettura, oggi, 20 maggio, presso l’Aula Magna dell’I.T.E. “R. Piria”, si è svolta la manifestazione del Maggio dei Libri. Anche quest’anno, la campagna nazionale, giunta alla sua settima edizione, promossa dal Cepell e dal MIBACT (in collaborazione con MIUR, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, ANCI e con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO) ha coinvolto, in gran numero, Istituzioni, associazioni e privati.

Gli alunni delle classi coinvolte nell’iniziativa (IIID AFM, IVC AFM, IVF AFM) hanno scelto di affrontare e sviluppare, tra i filoni tematici proposti, quello che rappresenta “Il paesaggio raccontato dagli scrittori”, indagato attraverso la lettura di poesie e prose di artisti del l’Ottocento e del Novecento, opportunamente selezionate e disposte ad illustrare il rapporto complesso tra Io e Natura. Ad introdurre la tematica del paesaggio sono state alcune pagine dello scrittore Luigi Pirandello, ricordato nella ricorrenza del 150° anniversario dalla nascita. A conclusione della lettura, particolarmente accurata ed a tratti intensa dei testi individuati e studiati, gli alunni hanno avuto modo di formulare una breve e motivata riflessione da consegnare all’uditorio e da rielaborare nel corso del dibattito conclusivo.

Related posts